Domenica 8 ottobre 2017, la Busto Battle VIII – European Championship – ha visto il suo apice e la sua conclusione. Per tutta la giornata,  gli atleti si sono sfidati “all’ultima run”, a colpi di passi e sequenze sempre più ricercati, in un crescendo che ha portato alla finale i migliori della partita.

Nella mattinata si sono affrontati gli skaters delle categorie Junior. Anche in questa specialità, la Russia ha mostrato la propria potenza conquistando, nella categoria femminile, l’oro con Sofia Bogdanova ed il bronzo con Olga Bamatter-Rodriguez; l’argento è andato alla Polonia con Justyna Czapla. Nella categoria maschile, l’Italia ha tirato fuori le unghie ed ha agguantato l’intero podio con il piazzamento al primo posto di Lorenzo Degli Agostini seguito da Roberto Ferrari ed al terzo posto Enrico La Volpe.

Nel pomeriggio la faccenda si è fatta ancora più seria. Nelle categorie senior, si sono sfidati i migliori pattinatori del mondo producendo uno spettacolo che ha lasciato sbalordito anche il pubblico “profano” presente sulle gradinate del Pala Castiglioni. Dopo la lunga e dura competizione, ancora una volta i gradini più alti del podio sono stati conquistati dalle atlete russe Ksenia Dubinchick e Daria Kogoiakova rispettivamente al primo ed al secondo posto; terzo posto per la polacca Klaudia Hartmanis. Nel maschile, la sfida ha tenuto tutti col fiato sospeso fino alla fine. I giudici hanno avuto il loro bel da fare per emettere il giudizio finale che ha incoronato campione europeo Sergey Timchenko; l’argento è andato al nostrano Lorenzo Guslandi ed il bronzo al francese Roman Lebois.

Tirando le somme, il medagliere ha visto piazzarsi al primo posto la squadra Russa con 7 ori, 4 argenti e 4 bronzi per un totale di 15 medaglie, al secondo posto la Francia con 7 ori e 2 bronzi , al terzo la compagine Italiana con 23 medaglie di cui 4 ori, 10 argenti e 9 bronzi. Al quarto posto la Spagna porta a casa un oro ed un bronzo, seguito dalla Polonia con un argento ed un bronzo. Un argento per l’Austria e l’Ucraina

Finita la competizione, il presidente dell’Accademia Bustese Pattinaggio Fabrizio Lualdi ha voluto ringraziare gli atleti e le loro famiglie, i giudici, il Dj Faxbeat che ha scandito il tempo di ogni esibizione con la sua musica, il fotografo “ufficiale” Giampaolo Pallazzi, i membri della Busto Battle Team e tutti quanti hanno contribuito alla riuscita dell’evento.

Gli abbracci, gli occhi emozionati ed a volte lucidi dei ragazzi e delle famiglie di ritorno verso casa, gli atleti che si cercavano l’un l’altro per scambiarsi un souvenir o solo un saluto, sono stati la ciliegina sulla torta di una manifestazione di Sport con la “S” maiuscola.

L’appuntamento è al prossimo anno.

ACCADEMIA BUSTESE PATTINAGGIO
C.F. 900004390127
P.iva 02028890123

Via Ariosto 3

20152 Busto Arsizio (VA)

info@accademiabustesepattinaggio.com

LUN - SAB 9.30 / 19.30

Pin It on Pinterest